Verdi, L’italia non è mai contenta!

Verdi, L’italia non è mai contenta!

Il dibatito del giorno è stato il clamoroso rifiuto di Simone Verdi al Napoli.

Oggi non si è parlato d’altro, tutti a commentare la scelta di Verdi. Chiaramente ci sta è ovvio è una cosa che fa abbastanza notizia però quello che proprio non mi va giù è l’eccessiva critica nei confronti del ragazzo.

In Italia a prescindere dalla scelta che uno può fare risulterà sempre sbagliata punto.

Voglio dire una cosa, qualche anno fa Totò Di Natale rifiutò la Juve. Boom Di Natale è un eroe ha rifiutato una grande perchè ha Udine è un Re.

Tutti felici e contenti per la scelta del giocatore. Certo magari non è lo stesso caso potete dirmi, Totò era una bandiera o tutto quello che volete, fatto sta che anche Verdi ha rifiutato una grande per rimanere a Bologna. Lui è visto male.

IO dico che Verdi ha fatto più che bene a dire no al Napoli per entrambi le parti.

Analizziamo la faccenda in 3 punti:

1 La voglia di un ragazzo di giocare a calcio;

2 I famosi soldi;

3 Se il giocatore servisse veramente al Napoli.

Con tanto di non scallanz parto dal punto 2 i Soldi.

Per voi italiani se un giocatore cambia squadra per guadagnare di più è un mercenario e venduto. Se io passo dalla mia azienda all’altra per un’aumento sono un grande. Quando in Italia si capirà una volta per tutte che il calcio è un lavoro? Io nel articolo sulla cessione di Nainggolan ne ho già parlato di questo potete leggere la parte finale.

Ad ogni modo qui il giocatore ha rifiutato i soldi e che sento dire? Sento che è stato un pollo, anche se doveva fare panchina guadagnava di più, che a 26 anni questo può essere il suo ultimo treno per guadagnare. Dico ma la coerenza?? Quindi qua ragioniamo di calcio a convenienza? Questo è un concetto di noi Italiani che non ho capito ancora, e che non capirò mai.

Punto 1 La voglia di giocare.

Anche su questo sene sono sentite di cotte e crude. Era scontato che a Napoli arrivava come riserva, lo sapevo io e lo sapeva anche lui. Che cosa c’è da criticare, lui a Bologna gioca ogni domenica, si diverte e  ci fa divertire con bei goal, lasciamolo fare. Una delle critiche maggiori che le è stata fatta è: Si certo al Napoli arrivi come riversa, ma nulla toglie che se dimostri di essere più forte giochi, lui non crede nei proprio mezzi, non ha abbastanza auto-stima di se stesso!

Raga ma che critica è! Tu come puoi pensare di parlare in questo modo di una persona! Tu da commentatore, critico o opinionista non può criticare la persona, tu puoi parlare della scelta essendo un personaggio pubblico, non dire che uno non ha stima di se stesso! Su quale basi? Come ti permetti!

Punto 3

Fino a questo momento ho spezzato lancie a favore di Simone Verdi, ma io se al Napoli servisse lui ne avevo già parlato in questo articolo!

Si sarebbe servito ma non più di tanto, avrei puntato su altro cosa che adesso accadrà inevitabilmente. E sono felice.

Prima di chiudere però, ho ancora un ultima cosa da dire a quelli che dicono che sarebbe potuto andare e se non giocava chiedeva la cessione.

Secondo voi De Laurentis cederebbe mai un suo giocatore a un’inter o un Milan?

NO! Non lo ha fatto e non lo farà mai, quindi in un certo senso il giocatore sarebbe stato costretto o stare fuori rosa,  panchina, migrare all’estero oppure tornare a giocare in piccole squadre.

Il mio punto di vista è che Verdi ha fatto più che bene per la sua carriera,ma anche al Napoli è andata bene perchè si spera che prenda qualcuno più forte.

 

 

 

Di la tua tramite Fb

 

Rispondi