Balotelli in Nazionale e Martinez all’Inter….

Balotelli in Nazionale e Martinez all’Inter….

Con l’avvento di Di Biagio come C.t, Mario Balotelli pare essere tornato in ottica nazionale. Mentre dall’argentina arrivano conferme sull’affare Martinez-Inter.

Erano anni e tempi diversi, quando Mario Balotelli diventò Super. Anni d’oro, l’apice della carriera di Mario che pareva rosea. Era l’anno 2010 dove Balotelli vinse tutto con l’Inter, non da protagonista, ma se vogliamo anche per colpa sua. Impossibile non ricordare lanci di maglia e foto “infami”.

Cose che portarono inevitabilmente alla cessione, in Premier, al Manchester City per una trentina di milioni quasi.

Quasi gli stessi milioni che l’Inter oggi sembra aver messo sul piatto per assicurarsi le prestazioni del giovane argentino Lutaro Martinez.

A confermare l’affare, è sportmediaset che ha riportato dichiarazioni del presidente del Racing.

Il mio pensiero…

Inizialmente su di me si vela uno scetticismo, penso a Gabriel Barbosa, che ancora oggi, nelle nostre menti vaga la sua presentazione in grande stile, e poi.

D’altro canto invece penso a Crespo, Cruz o Milito giusto per fare qualche nome. E spero che la grande tradizione di goleador argentini possa continuare anche con lui.

Ad onor del vero però, un grande Bomber Argentino lo abbiamo già in casa, che tra l’altro è anche capitano.

La butto qui, non è che Icardi ha già comunicato il suo addio? E Lutaro sarà il suo prossimo erede?

Io spero proprio di no.

Comunque su questo giocatore c’è poco da dire. Ho visto si qualche sua “skill” ma, in argentina il calcio è diverso lo sappiamo. Da quanto è un pò emerso è ancora troppo incostante, ma ci sta visto la tenera età.

Nulla, per romanticismo dico che se mai l’inter lo acquisti sono felice.

Meno romantico invece per quanto riguarda Balotelli.

Giusto per essere chiaro non parlo di lui in vesti da tifoso interista, cerco di essere il più razionale possibile.

Di lui in nazionale ho un ricordo positivo, penso all’europeo del 2012, più preciso alla partita contro la Germania.

Questo però secondo me non basta.

33 sono le sue partite disputate con la maglia della nazionale con 13 goal segnati.

Il che non è affatto male.

Quello che però è male sono i cartelli gialli, 11 più un rosso per somma d’ammonizione.

Questo è un suo grosso limite, ed evidenzia il suo carattere indisciplinato. Giusto per dare qualche numero con il Nizza ha già collezionato in una stagione e mezzo la bellezza di 21 gialli e 4 rossi.

Questo certifica comunque l’instabilità del giocatore che da un momento all’altro o deve giocare con il freno a mano tirato o lo perdi a partita in corso. Non è un dettaglio da poco.

Chiusa questa parentesi è un giocatore incompiuto, uno che non fa gruppo. A confermare questa tesi ci metto le parole di Buffon che linko qui.

Non è mai stato un giocatore costante, anche durante i 90 minuti, spesso lo vedi camminare in campo.

E’ comunque un peccato perchè le sue doti sono importanti, se non fosse per i motivi citati sarebbe un attaccante completo.

Giusto per chiudere, la nazionale di oggi ha bisogno di gente motivata e grintosa. Gente su cui costruire qualcosa che possa durare nel tempo.

Non serve gente che in una partita è un fenomeno e nell’altra è assente.

Per nostra fortuna oggi come oggi abbiamo già grandi attaccanti da cui ripartire, Immobile e Belotti. Se loro non dovessero convincere puntiamo tutto su Cutrone che è giovane ed ha tanta voglia di fare.

Per me di Balotelli ne possiamo tranquillamente fare a meno. E’ un peccato, ma è stata tutta colpa sua.

 

Di la tua tramite Fb

 

Rispondi