Juve, è crisi profonda? Ma ovviamente No, ecco Perchè:

Juve, è crisi profonda? Ma ovviamente No, ecco Perchè:

2 partite senza vittoria tra campionato e coppe per i Bianconeri, stagione a Rischio?

Il pareggio della Juve alla Stadium non è stato affatto preso bene, Allegri come sempre nel mirino.

Partiamo da Allegri, non è mai stato amato fino in fondo dai proprio tifosi, già dal suo arrivo c’era molto scetticismo.

Allegri fa stagioni incredibili, ciò nonostante si aspetta sempre una sconfitta o come ieri un pareggio per attaccarlo.

Il tutto è molto ingiusto, perchè quei stessi tifosi che criticano, dicono che se la Juve vince e grazie ai giocatori, se perde è colpa dell’allenatore. A me qui, qualcosa non torna.

Ieri la Juve, a dispetto della gara con l’Atalanta ha fatto un grande partita, ha colpito anche 2 pali ma poi è stata recuperata nel finale.

Quello che chiaramente emerge è il fattore umano, se Cr7 non lo è, gli altri lo sono.

E’ una cosa fiseologia arrivare a febbraio ed avere un calo sia fisico che mentale. Dopo tante partite e sopratutto vittorie è assolutamente normale. Tutte le squadre a questo punto sono in difficoltà. (Vedi Barcellona 2-2 Valencia)

Questo lo si evince dagli errori, va bene gli infortuni di Chiellini e Bonucci ( che non è poco), però gli errori più gravi ieri gli hanno fatti Khedira sul goal di Barillà e Manzukic sul 3 a 3, e che cosa gli potresti dire?

Per quanto invece riguarda le “riserve” si è sempre detto che la Juve ha due squadre, quando vince sono fortissimi, oggi dopo un pareggio sono diventati clamorosamente schiappe. Chiedo COERENZA.

I numeri sono impressionanti, nessuna sconfitta in serie A e 2 tra le coppe se non sbaglio.

Comunque la Juve, vincerà la prossima e tutto questo, sarà dimenticato per sempre.

 

Di la tua tramite Fb

 

Rispondi