Lo strano retroscena Rabiot alla Roma! Quando il procuratore

Emersi proprio poche ore fa il retroscena sul trasferimento di Rabiot alla Roma.

Momento certamente non facile per Rabiot, dopo la delusione per la clamorosa eliminazione del suo Psg in champions contro i Red Evil, tifosi e stampa si accaniscono su di lui.

Il fatto che fa discutere maggiormente è che il calciatore, quindi ieri sera stesso, dopo la partita, ha scelto di consolarsi in discoteca.

Chiaramente questo non ha fatto altro che indispettire ancora di più i tifosi, delusi e arrabbiati anche per via della sua cessione a fine stagione al Barcellona a parametro zero.

Quello che però io voglio raccontarvi è il motivo, il retroscena sul mancato trasferimento, nel 2014 alla Roma.

Il fatto che oggi Rabiot è sull’occhio del ciclone ha fatto si, che emergesse anche questo retroscena.

Roma e Paris Saint German, nel 2014 si accordarono su tutto, il prezzo era già stabilito, 11 Mln.

Tutto fatto, mancava soltanto l’Ok del calciatore, ma, il suo procuratore, nonchè madre, penso bene di andare in vacanza diventando irraggiungibile.

Questo chiaramente infastidi la Roma e Sabatini che stava conducendo la trattativa.

Quindi saltò tutto.

Questa notizia proviene dalla Francia, esattamente da Footmercato.

A Tal proposito però, già qualche anno fa, proprio l’ex dirigente romano aveva raccontato la sua versione, un pò distante da quella sviscerata oggi. Ecco le parole di Sabatini:

“Parliamo, l’accordo è fatto, lei, la madre, prima di alzarsi aggiunge una cosa, nessuno mi traduce, ma io intuisco, chiedo conferma, mi infurio. Urlo: come si permette? E me ne vado. La madre voleva parlare con Garcia. Mai e poi mai. Se concedi a una madre il tu per tu con l’allenatore in un attimo te la ritrovi nello spogliatoio”.

Il sunto:

Diciamo che le versioni non coincidono, o se vorremmo potremmo unire i puntini, ma non mi sembra il caso. Il punto che ho voluto portarvi sotto forma di Curiosità, è la figura del procuratore.

Il Caso Icardi-Wanda, sta facendo storia, ma non è l’unico. Da questa storia oltre al pessimo rapporto con Sabatini emerge anche il pessimo rapporto con la società Francese che perderà a fine stagione il calciatore a parametro zero.

In questo articolo non sono qui per giudicare nessuno, non voglio dire se questa procuratrice madre/parente o moglie abbia fatto bene, ma forse, il ritorno dell’albo fifa, è la cosa migliore per tutti.

Niente la piccola curiosità finisce qui, vi ricordo anche il canale Youtube per altri aggiornamente: https://www.youtube.com/channel/UCuEnx8yEl2HTtpheuNsBdKg?view_as=subscriber

 

 

 

Di la tua tramite Fb

Rispondi